Ma se mi licenzio mi spetta la disoccupazione?

Se mi licenzio ho diritto alla disoccupazione?

Quando spetta la naspi? La naspi spetta al lavoratore dipendente che si trovi in stato di disoccupazione involontaria.

Quando un lavoratore rassegna le proprie dimissioni quindi, non parrebbero sussistere le condizioni per cui si possa ritenere involontario il proprio status di disoccupazione.

In realtà le cose sono diverse, e, come vedremo, anche in caso di dimissioni volontarie, i lavoratore dipendente ha diritto a percepire la naspi.

I casi in cui si ha diritto alla naspi anche in caso di dimissioni.

La legge distingue, anche ai fini del riconoscimento delle indennità, le diverse condizioni che possono determinare le dimissioni del lavoratore.

Le dimissioni infatti possono essere determinate da una libera scelta del lavoratore, oppure imposte da condizioni esterne alla su volontà.

Nel primo caso, parliamo di tutte quelle situazioni in cui il lavoratore valuta, per ragioni personali, di lasciare il suo attuale impiego: altre offerte di lavoro, incompatibilità personale con i colleghi o con i superiori, perdita di interesse per il proprio lavoro. Circostanze insomma di natura puramente soggettiva.

Nel secondo caso invece, parliamo di tutte quelle situazioni in cui il lavoratore è sostanzialmente costretto a lasciare il lavoro da circostanze per lui potenzialmente o già dannose. Si tratta di gravi inadempienze dell’azienda di obblighi verso il lavoratore, come il mancato o ritardato pagamento della retribuzione. Mobbing o molestie a suo danno da colleghi o superiori.

Nel caso di circostanze soggettive, nell'ipotesi di dimissioni volontarie per ragioni personali, il lavoratore non avrà diritto a percepire la naspi. Mentre nel secondo caso, ovvero quando le dimissioni sono una conseguenza diretta di inadempienze da parte dell’azienda o di azioni che arrecano danno o sono anche solo potenzialmente dannose per il lavoratore, allora quest’ultimo avrà diritto a percepire la naspi anche nel caso di dimissioni volontarie, purché ovviamente sia in possesso degli altri requisiti richiesti.

Vi occorre assistenza legale in materia del diritto del lavoro? Qui trovate l'elenco dei Top Avvocati giuslavoristi in Italia

Posted in Diritto del lavoro and tagged , .