Il vostro caso merita di essere rappresentato dal legale più adatto

Qui trovate avvocati che eccellano per
Competenza - Professionalità - Empatia

Le caratteristiche dell'avvocato ideale...

Come scegliere il Vostro avvocato di fiducia

COMPETENZA

La legislazione italiana fornisce uno dei più ampi regolamentazioni in Europa. Sarebbe impossibile da pretendere da un unico avvocato di essere competente in tutte le materie del diritto. C'è chi ha accumulato maggior esperienza e specializzazione in una certa materia come il diritto del lavoro all'interno del diritto civile mentre altri hanno conoscenze aprofondite nel ambito del diritto ambientale del diritto amministrativo. Il nostro obiettivo è di aiutarvi di trovare l'avvocato con la competenza più adatto al vostro caso.

PROFESSIONALITA'

Nell'utlimo decennio, con la liberazzazione della professione legale c'è stato un aumento esponenzionale degli avvocati iscritti all'albo. Certamente, come insegna la legge del mercato libero, un numero maggiore di offerte abbassa il prezzo del servizio. Attenti però, il prezzo più basso non sempre equivale a risultati migliori per i vostri interessi. Purchè esssere seguiti e consigliati bene meglio scegliere la professionalità sul prezzo. Sarete pienamente compensati con i risultati ottenuti.

EMPATIA

Il vostro avvocato deve essere competente e professionale, però l'aggettivo più importante è sicuramente l'empatia. Nei maggior parte dei casi uno si rivolge ad un avvocato perchè si trova in mezzo ad una situazione di conflitto o perchè vorebbe prevenire una situazione di conflitto. Come potrebbe consigliarvi il vostro avvocato al meglio e nel vostro interesse se mancasse la capacità di comprendere il lato umano di ogni conflitto.

238,000

Avvocati in Itali

4

Avvocati per ogni 1000 abitanti

500%

aumento dei legali rispetto agli anni '80

90,000

Ricerche al mese per servizi legali

LA MISSIONE di TOP AVVOCATI

CONNETTERE

caret-down caret-up caret-left caret-right
Per chi cerca

Dai numeri statistici illustrati sopra emmerge che c'è una ricerca e quindi una richiesta notevole per i servizi legali. Per oltre 90.00 ricerche mensili sui motori per la ricerca ci sono oltre 237 mila avvocati. Top avvocati pone come obiettivo di aiutarvi a trovare facilemente e velocemente l'avvocato con la competenza e con la sede nell'area geografica più adatto alle vostre necessità.

Per gli avvocati

Chi esercita la professione oggi vive tempi ben diversi rispetto qualche decennio fa. Da un lato c'è una concorrenza mai visto prima, dall'altro lato però, grazie ai motori di ricerca è più facile farsi trovare dal cliente che grazie alla vostra competenza, professionalità ed empatia sapete di servire al meglio. Il nostro obiettivo è aiutarvi di farvi trovare da chi cerca i vostri servizi legali.

Top Avvocati

Top Avvocati è la piattaforma che facilità connessione tra ricerca e offerta nel mondo giuridico. Siamo un mezzo per velocizzare il percorso di ricerca nel arrivare al trovare il candidato ideale per rappresentare il vostro caso.

Avvocati per CATEGORIA

Avete delle DOMANDE

Lasciate ci un messaggio

Avvocati per CITTA'

Roma
Milano
Napoli
Torino
Palermo
Bologna
Firenze
Bari
Catania
Venezia
Verona

Perugia
Reggio Emilia
Reggio Calabria
Modena
Prato
Parma
Brescia
Taranto
Trieste
Padova
Messina

Monza
Genova
Latina
Sassari
Ferrara
Salerno
Rimini
Foggia
Cagliari
Livorno
Ravenna

Ancona
Piacenza
Novara
Bolzano
Terni
Vicenza
Forlì
Trento
Pescara
Bergamo
Siracusa

simbolo top avvocati

Cos'è TOP AVVOCATI

Top Avvocati opera in tutta Italia e si occupa di conettere persone in ricerca di assistenza legale con l'avvocato più idoneo ad coouparsi del loro caso.

Top avvocati è presente in tutte le regioni italiane: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campagna, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Sardegna, Sicilia, Toscana, Trentino-Alto Adige,  Umbria, Val d'Aosta, Veneto.

Siamo il servizio digitale più grande specializzato nella raccomandazione di avvocati online in Italia.  Riceviamo pagamenti dai nostri partner e per questo possiamo offrirvi questo servizio a titolo gratuito.

RSS Notizie dal mondo giuridico

  • Il condomino può chiedere il risarcimento del danno subito dagli altri comproprietari 18 Novembre 2019
    Secondo la Cassazione civile, sentenza 14 novembre 2019, n. 29506, l'azione risarcitoria esperita dal comproprietario di un bene pro indiviso per il minor godimento del bene derivante dalla violazione della normativa edilizia da parte del proprietario confinante, dovendosi presumere che egli abbia agito nell'interesse degli altri comunisti rimasti inerti, dà diritto ad ottenere la liquidazione […]
  • Difensore tecnico nominato dalla parte che può difendersi personalmente: spetta il patrocinio a spese dello Stato 18 Novembre 2019
    Con l’ordinanza n. 234 del 2019 il Giudice delle leggi ha dichiarato rispettivamente la manifesta infondatezza e la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale sollevata, in riferimento agli artt. 3, comma 1, e 111, comma 2, Cost., dell’art. 74, comma 2, del d.P.R. 30 maggio 2002, n. 115, nella parte in cui prevede il […]
  • Come quando piove dal balcone 17 Novembre 2019
    Il Tribunale di Nola, con sentenza del 2 ottobre 2019, ha riconosciuto la responsabilità del proprietario del balcone che abbia causato danni da infiltrazioni e caduta di calcinacci al condomino sottostante.
  • Compenso Avvocati: se manca l’accordo tra le parti è determinato discrezionalmente dal Giudice 17 Novembre 2019
    Secondo la Cassazione, ordinanza 12 novembre 2019, n. 29212, l'art. 2233 c.c., nella parte in cui dispone che, in mancanza di accordo tra le parti, il compenso è determinato dal giudice in base alle tariffe, attribuisce un potere discrezionale al giudice che, se congruamente motivato ed esercitato in conformità alle tariffe professionali, è insindacabile in […]
  • La condanna risarcitoria dell’assicurazione in sede penale é contenuta nei limiti del massimale 14 Novembre 2019
    In tema di assicurazione per i danni conseguenti alla circolazione stradale, l'obbligazione risarcitoria dell'assicuratore è contenuta nei limiti delle somme per le quali è stata stipulata l'assicurazione,e la solidarietà fra assicurato ed assicuratore ha natura atipica, atteso che il debito aquiliano del primo discende "ex delicto" ed è illimitato, mentre quello del secondo di natura […]
  • Necessaria la presenza personale delle parti in mediazione 14 Novembre 2019
    Secondo il Tribunale di Modena, sentenza 30 ottobre 2019, è necessario ai fini del rispetto della condizione di procedibilità della domanda che le parti compaiano personalmente, assistite dai propri difensori, all’incontro con il mediatore.
  • Avvocati: compenso ridotto in caso di pluralità di parti anche in caso di attività stragiudiziale 13 Novembre 2019
    È applicabile analogicamente all’attività stragiudiziale l’art. 5, quinto comma, del D.M. n. 585 del 1995, il quale prevedeva (nel vecchio regime delle tariffe professionali forensi, ma la norma è stata sostanzialmente riprodotta, anche se formulata in modo differente, nell’art. 4, comma quarto, del D.M. n. 44 del 2014) che, in presenza di una identità di […]
  • Spese processuali: vanno poste a carico di chi ha dato causa alla lite 13 Novembre 2019
    Poiché il principio della causalità si colloca a monte - come sua forma prodromica - rispetto al principio di soccombenza, che giunge a poi a concretizzarlo nell'esito effettivo del giudizio, emerge che chi, con il proprio comportamento, ha reso necessario il provvedimento della corte territoriale perseguito dalla controparte, instaurando il giudizio d'appello, diventa soccombente nella […]
  • Opposizioni esecutive: l’incompetenza per valore va eccepita entro dieci prima dell’udienza 12 Novembre 2019
    In base al combinato disposto di cui agli artt. 163 bis e 616 c.p.c., l'eccezione di incompetenza per valore, nelle opposizioni esecutive, deve essere eccepita, a pena di decadenza, nel termine di dieci prima dell’udienza di prima comparizione (Nel caso di specie, l’eccezione era stata proposta in uno stadio tardivo, essendo stata veicolata nella comparsa […]
  • Studente suicida a causa della bocciatura: la scuola non è responsabile 12 Novembre 2019
    La Corte di Cassazione, sentenza 31 ottobre 2019, n. 27985, ha rigettato la domanda risarcitoria avanzata nei confronti del Ministero per l’Istruzione dai genitori di uno studente, suicidatosi una volta appresa la notizia della propria bocciatura. L’ordinanza ministeriale n. 90/2001, che prevede l’obbligo di comunicare preventivamente alla famiglia la mancata ammissione dello studente alla classe […]