Separazione diritti della moglie casalinga

i diritti della moglie casalinga in caso di separazione

Diritti della moglie casalinga in caso di separazione

In caso di separazione, quali sono i diritti della moglie che per una precisa scelta familiare, ha rivolto il suo impegno alla gestione della casa?

Non è raro che in una famiglia, la moglie si occupi a tempo pieno della casa, rinunciando ad un’ipotesi lavorativa fuori dall'ambito domestico. Ed è evidente, che questa scelta, vincoli la moglie ad uno stato di dipendenza economica dal marito.

Quando il legame matrimoniale viene meno, infatti, l’ex coniuge si trova quindi nella condizione di dover fare fronte alle nuove condizioni derivanti dalla fine del matrimonio. Ma come?

I più recenti orientamenti giurisprudenziali, tendono a riconoscere un diritto al mantenimento che sia proporzionale al tempo dedicato fino al momento della separazione, all'impegno domestico. 

Per essere più chiari, maggiore sarà stato l’arco temporale casalingo, maggiore sarà il trattamento economico dovutole dall'ex marito.

Una tutela sul mercato del lavoro

Questo principio è correlato alla sua capacità lavorativa e all'impatto che su di essa avrà avuto la lontananza da concrete opportunità lavorative. 

Si suppone infatti, che più sarà stato il tempo trascorso da casalinga, maggiore sarà stato il distacco dal mercato del lavoro. Questo presuppone una diminuita capacità lavorativa della casalinga, che quindi, al termine del matrimonio, avrà presumibilmente maggiori difficoltà a ricollocarsi in termini occupazionali. 

Si tratta, a ben vedere, di un duplice principio. Da un lato è un riconoscimento all'attività svolta nel tempo per la cura e la gestione della casa. Dall'altro, è una forma di tutela della donna che viene così messa nelle condizioni di poter avere una sua autonomia economica, anche in assenza di un’occupazione da cui trarre il suo sostentamento.

Nella determinazione dell’assegno di mantenimento entreranno in gioco diversi fattori tra cui, l’età della donna e le possibilità obiettive di reinserimento nel mercato del lavoro. Le sue attitudini e l’impossibilità negli anni, di aver potuto aggiornare le competenze eventualmente acquisite nel corso della sua formazione scolastica ed universitaria.

Elenco Top Avvocati per il diritto di famiglia i Italia

Posted in diritto di famiglia and tagged , .